Mission Sociale

Mission sociale

ASSOCIAZIONE ALLA GIORNATA ONLUS è regolata dalla normativa civilistica di cui agli artt. 36 e seguenti del Codice Civile, nonché dalle disposizioni tributarie dettate per le Organizzazioni non lucrative di utilità sociale.

L’associazione non ha scopo di lucro, persegue finalità di solidarietà sociale e, in particolare, la sua attività – tra i settori di cui all’art. 10 del D. Lgs. 4 dicembre 1997 n. 460 – consiste nella:
1) divulgazione attraverso workshop, laboratori, convegni anche in modalità online, di informazioni ed opportunità di carattere formativo e lavorativo, volti a favorire il primo accesso o il reinserimento lavorativo di soggetti “svantaggiati” ex art. 2 p.to 18 del Regolamento CE n. 800/2008 (chi non ha un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi; chi non possiede un diploma di scuola media superiore o professionale; lavoratori che hanno superato i 50 anni di età; adulti che vivono soli con una o più persone a carico; lavoratori occupati in professioni o settori caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25% la disparità media uomo/donna in tutti i settori economici dello Stato membro interessato se il lavoratore interessato appartiene al genere sotto-rappresentato; membri di una minoranza nazionale all’interno di uno Stato membro che hanno necessità di consolidare le proprie esperienze in termini di conoscenze linguistiche, di formazione professionale o di lavoro, per migliorare le prospettive di accesso ad un’occupazione stabile), di soggetti “molto svantaggiati” ex art. 2 p.to 19 del medesimo Regolamento(lavoratore senza lavoro da almeno 24 mesi), di “disabili” ex art. 2 p.to 20 del medesimo Regolamento (riconosciuto disabile ai sensi dell’ordinamento nazionale o caratterizzato da impedimenti accertati che dipendono da un handicap fisico, mentale o psichico), di soggetti in stato di povertà, accertata da condizione economica ex art. 3 co. 1 del D.lgs. n. 147/2017 (cittadini dell’Unione Europea o cittadini di paesi terzi in possesso di permesso di soggiorno UE, con ISEE non superiore ad Eur. 6.000,00 e ISRE non superiore ad Eur. 3.000,00)
2) organizzazione di corsi formativi soprattutto pratici, volti all’acquisizione di competenze tecniche, organizzative, linguistiche e trasversali (capacità di analisi, di relazione, di problem solving, di decisione, di comunicazione, di gestione del tempo, di gestione dello stress, attitudine al lavoro di gruppo, spirito di iniziativa), al fine di consentire l’incontro tra l’offerta di lavoro dei soggetti “svantaggiati” o in stato di povertà di cui al p.to 1 e la domanda di lavoro, anche di breve durata, di aziende convenzionate con l’associazione.